banner.png

cara Garbatella

ATTRAVERSAMENTO PEDONALE VIA ALESSANDRA MACINGHI STROZZI - VIA ANNA MARIA TAIGI - VIA FILIPPO TOLLI

Roma, 16 gennaio 2013

Gentile Redazione,

a distanza di circa due mesi dalla comunicazione con cui il Presidente del Municipio XI ci informava che avrebbero provveduto con soluzioni strutturali (semaforo ? dossi ?) "non appena "saranno disponibili le necessarie risorse finanziarie". Il caso ha voluto che lo stesso giorno, all'alba, il Sindaco Alemanno rendesse pubblica proprio l'approvazione del bilancio comunale.
Da allora sono passati oltre due mesi e non si e` avuta alcuna notizia in merito a quando e a come il Municipio XI intenda intervenire per cercare di garantire ai cittadini quel minimo di sicurezza necessaria per attraversare un punto cosi` cruciale. A scopo scaramantico evidenzio che gia` 4 anni fa ed esattamente in data 7 novembre 2008 il Municipio XI aveva affrontato la questione approvando un'analoga proposta di risoluzione per la messa in sicurezza del medesimo incrocio (documento prot. CM 67844, in allegato). Anche all'epoca sembrava cosa fatta ... e invece ...

Le elezioni sono vicine, di promesse sappiamo che ne sentiremo tante, ma sarebbe bello sperare che una volta tanto qualcuno ci dimostri che alle parole possono seguire i fatti, se non altro per spiegare ai 500 firmatari della petizione e agli abitanti dell'intero quartiere, il motivo del ritardo o dell'impossibilita` di rispettare l'impegno assunto.

Stefano Guicciardi

>delibera_municipio_xi_7_nov_2012
> risoluzione_consiglio_municipio_xi_2008


Roma, novembre 2012

Gentile Redazione,
sono davvero grato della vostra disponibilità a perorare la causa supportandomi nella raccolta firme. In realtà attraverso l'aiuto degli amici di Legambiente, nonchè di abitanti ed esercenti del quartiere, siamo riusciti a raccogliere oltre 500 firme in meno di due settimane e questo ci ha permesso di inoltrare al Muncipio XI una lettera, allegandovi il risultato della petizione, chiedendo di intervenire con urgenza per garantire la sicurezza dell'incrocio (come ribadeva Mario Capezza nell'ultimo numero di edizione cartacea di Cara Garbatella) e del relativo attraversamento pedonale.

A quanto pare il Municipio ha ascoltato questa richiesta giacchè, come potete leggere voi stessi nel documento allegato, ha dichiarato che procederà con interventi strutturali  per la messa in sicurezza dell'attraversamento pedonale condizionando tali interventi all'approvazione del bilancio del comune di Roma. Il caso vuole che la lettera sia perventua in data 7 novembre scorso, il giorno stesso dell'attesa e sofferta approvazione del bilancio comunale.

In poche parole, forse ce l'abbiamo fatta. Forse non avremo il semaforo, ma più probabilmente un attraversamento pedonale rialzato, una sorta di dosso artificiale. La speranza è che l'intervento permetta anche di modificare la struttura dei marciapiedi dell'incrocio impedendo fisicamente alle macchine di parcheggiare in corrispondenza dell'incrocio togliendo completamente la visibilità a chi si affaccia a piedi o in macchina su via Macinghi Strozzi.

Detto ciò, grazie comunque di cuore per la disponibiltà. Se mai vorrete ancora aiutarmi questo potrebbe avvenire attraverso una sorta di sollecito a mantenere l'impegno promesso e soprattutto divulgando (a cose fatte) la disponibilità del Presidente Catarci, dell'Assessore alla Mobilita`Alberto Attanasio e dell'intero Consiglio di Municipio.

Stefano Guicciardi

> Lettere - L'incrocio Via Tolli-Via Macinghi Strozzi ... [aprile 2013]
>
Per la sicurezza di Via A. Macinghi Strozzi - una delibera del Municipio ... [dicembre 2012]
>
Raccolta firme per la sicurezza di Via Alessandra Macinghi Strozzi [novembre 2012]
>
Via Macinghi Strozzi strada ad alto rischio [marzo 2012]
>
Piazza Oderico da Pordenone e via A. Macinghi Strozzi: a rischio la sicurezza stradale [ottobre 2004]

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti oad alcuni cookie cliccare sulla sezione